I sostenitori di Landolfi attaccano Pedace (da la Città – 29.10.2013)

In una nota a firma di Maioriello: «Il propagandato rinnovamento si traduce nel vuoto giovanilismo di chi vuol male al partito»

«Delegittimare la partecipazione di migliaia di persone al solo scopo di coprire un risultato deludente è un progetto becero ed irresponsabile, degno della peggiore politica della Prima Repubblica». I sostenitori del segretario provinciale del Pd uscente, Nicola Landolfi alzano il tiro contro gli avversari in corsa e non alla segreteria provinciale. In un documento a firma di Tommaso Maioriello (“per Unire” – Nicola Landolfi segretario) si legge: «All’atto pratico insomma il propagandato rinnovamento di Vincenzo Pedace si traduce nel vuoto giovanilismo di chi vuol male al Partito». Per Maioriello «i dati che abbiamo raccolto evidenziano l’esistenza di un consenso ampio nei riguardi di Nicola Landolfi e delle sue proposte programmatiche. Gli iscritti stanno dimostrando di aver raccolto con entusiasmo la sfida lanciata per la costruzione di un Partito che sia al contempo più unito e solidale, ma anche più volitivo e determinato». Insomma se da una parte i sostenitori di Landolfi predicano l’Unità, dall’altra affondano gli avversari dicendosi sorpresi di «alcune accuse lanciate alla rinfusa sulla stampa che presentano tratti a dir poco fantasiosi. Dal nostro canto, non intendiamo sottrarci al confronto in alcun modo, ma con fierezza difenderemo sempre la nostra organizzazione politica dalle strumentalizzazioni e dalla macchina del fango. Ci aspettiamo da tutti i protagonisti del congresso pari maturità e senso di appartenenza!»

Annunci

Informazioni su Salerno per Renzi

SALERNO PER RENZI LEADER DEL PD Cambiare il PD per cambiare l'Italia
Questa voce è stata pubblicata in Articoli dalla Stampa Locale, Politica Locale e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.